By on 10 Ottobre, 2018

CAVE DI FOLIGNO E
 XXXVIesima SAGRA DEL FAGIOLO  

Cave è un quartiere di Foligno situato lungo la riva destra del fiume Topino, la sua posizione e il terreno fertile  ha  permesso da oltre un secolo la coltivazione del fagiolo, dando vita da circa 30 anni ad una delle sagre più amate e conosciute in tutto il Belpaese: la Sagra del Fagiolo di Cave.

Cave ha origine dal latino Cavus e significa estrazione di materiali minerali o area più bassa: con molta probabilità era impiegato nel primo significato, in quanto il termine Cave sta a significare una cava di materiali fluviali.
Molte le interpretazioni sul come si sia formata ma tutti gli storici si trovano d’accordo sul sostenere che la zona in cui oggi si trova Cave si sia contraddistinta da stagni e paludi contro i quali i nostri antenati combatterono fino a quando Papa Leone XII terminò la bonifica della Valle Umbra e la delimitazione del fiume Topino.
Abbiamo certezza dei primi stanziamenti urbani intorno al XII secolo, in questo periodo viene menzionata la chiesa di “San Pietro di Cave” e “S. Maria di Cave” e “S. Angeli de Cava”,considerate come canoniche.
Cave è conosciuta in tutto lo stivale per la sua sagra, una tra le più celebri in Italia,  la Sagra del Fagiolo, un prodotto della tradizione contadina che stava scomparendo. La sagra è stata organizzata e promossa dalla Pro Loco di Cave, acquisendo il marchio collettivo “Fagiolo di Cave” come prodotto tipico regionale umbro.
La Sagra si svolge nel secondo e terzo weekend di ottobre, questa specie particolare e caratteristica di fagiolo viene conosciuto ed apprezzato nelle diverse preparazioni proposte all’interno delle taverne aperte durante il secondo e terzo weekend della sagra dalle 19,30.


Questo straordinario prodotto gode di proprietà organolettiche particolari e un gusto e profumo unico, dato dal terreno fertile e poco calcareo. Il fagiolo viene coltivato senza l’impiego di pesticidi chimici, diserbanti, la semina avviene nel mese di maggio e il raccolto tra agosto e settembre, successivamente, si lascia seccare al sole, poi si procede alla battitura e viene sgranato.
Dopo essere essiccato si mantiene per circa un anno dalla raccolta, tenendo cura di conservarli in barattoli di vetro.
Durante i due weekend, dal 12 al 14 ottobre e dal 19 al 21 ottobre, ci saranno molti eventi per grandi e piccini: corsa campestre per i bambini, raduno macchine d’epoca, convegno sull’importanza e la valorizzazione del fagiolo di cave, dimostrazione cinofila, passeggiata alla scoperta del fiume e paese di Cave, visita guidata ai luoghi caratteristici di Cave e apertura delle taverne con prodotti tipici locali, re indiscusso del menù il fagiolo verde e il fagiolo giallino.

 

DOVE DORMIRE A FOLIGNO

Agriturismo Benessere Romantica Trevi – 347/9229166-339/1520648

Agriturismo il Colle di Valtopina- 347/9229166-339/1520648

Dimora storica del centro di Foligno – 347/9229166-3391520648

VUOI INSERIRE IL TUO EVENTO O LA TUA ATTIVITA’ SU WWW.UMBRIATUA.IT:
CHIAMA ORA  339/1520648, 347/922 9166 O SCRIVICI UNA EMAIL CLICCANDO QUI

 

Ti è piaciuto questo articolo?
TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT